SALUTE E LAVORO IN SANITA'

La mortalità in Europa è diminuita negli ultimi anni, senza interruzioni dovute alla crisi. La salute degli europei meno istruiti è migliorata, diversamente da quella degli americani. Soprattutto in molti Paesi dell’Europa orientale si è registrata una inversione di tendenza positiva.
Alessandro Rospigliosi, che ha girato il mondo per i suoi studi e la sua passione scientifica – parla cinque lingue, autore di pubblicazioni scientifiche e divulgative, laureato in Ingegneria Chimica presso la University College London ed il Politecnico di Milano, PhD in Chemical Engineering all’Università di Cambridge, con una tesi sperimentale dal titolo "Migliorare la conducibilità elettrica attraverso il DNA mediante sintesi molecolare" ...

Boston Scientific Corporation (NYSE: BSX) ha annunciato - nel corso di un aggiornamento sui trial clinici tenuto al congresso della European Heart Rhythm Association (EHRA) a Barcellona - i dati relativi alle condizioni d’uso del sistema di mappaggio RHYTHMIA™ emersi dallo studio TRUE-HD. I dati hanno dimostrato che il sistema, quando abbinato al catetere INTELLAMAP ORION™, risulta sicuro ed efficace sia per il mappaggio sia per supportare il trattamento di molteplici aritmie...
DI Lidia Tamburrino Si chiama PHOENIX il fiore all’occhiello di Orthomedica Variolo srl, tra le società leader in Italia dell’ortopedia su misura e dal 2016 unico rivenditore autorizzato per il Nord-Est (ha punti vendita a Padova, dove ci sono anche lo stabilimento e la sede legale, Treviso, Vicenza, Verona, Santorso, Trento e Gorizia) del rivoluzionario esoscheletro che permette a soggetti con lesione midollare di poter tornare a camminare. Nata nel 1927, grazie alla Famiglia Pulin,...

MENO burocrazIa, facIlIta’ nell’accesso aI farmacI InnovatIvI E prevenzIone fIn dall’eta’ gIovanIle. SONO QuestI alcunI deglI obIettIvI DELLA federazIone ItalIana dI cardIologIa. PUNTO dI PARTENZA Il coordInamento DELLE dIverse anIme DELLA dIscIplIna
IN ITALIA I MALATI SONO 600MILA. QUASI UN ULTRA 85ENNE NE È AFFETTO. ECCO CHE CHIEDONO ALLE ISTITUZIONI FAMIGLIE DEI PAZIENTI E MEDICI