ZOOM ON IN SANITA'

Valerio Badiali, chirurgo estetico, specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica, dalla fine degli anni ’90 ha trascorso all’estero quasi 10 anni. Prima in Francia, dove ha conseguito due Diplomi Universitari in “Microchirurgia” e “Chirurgia plastica ricostruttiva dei lembi” presso l’Università di Bordeaux e successivamente in Spagna e Stati Uniti, dove ha frequentato stage di perfezionamento.
Duecentodieci miliardi di euro. E’ la cifra necessaria, entro il 2025, per mantenere le attuali prestazioni del Servizio Sanitario Nazionale, con una spesa pro-capite di 3.500 euro. A stimarla il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta, in apertura della tredicesima Conferenza nazionale della Fondazione. “L’Italia ha ancora un servizio di eccellenza”, ha detto Cartabellotta, “ma sono tanti gli elementi di sofferenza”...

I modelli idraulici costituiscono la modalita’ di trattamento per chi e’ affetto da disfunzione erettile con il piu’ alto tasso di gradimento per paziente e partner...Consiste in due cilindri che vengono inseriti nelle due camere dell’erezione del pene, i corpi cavernosi, allo scopo di fornire al pene la rigidità sufficiente per permettere un’attività sessuale penetrativa.
Pacemaker, defibrillatori, neurostimolatori, impianti salvavita: fondamentale conoscerne durata, prestazioni, complicanze mediche, rischio di sostituzioni L’impegno del Ministero della Salute ad aprire un tavolo di lavoro Milano, 22 febbraio 2018 - Quanto è importante sapere “a che cosa si va incontro” oppure “che cosa ci si deve aspettare” per i pazienti che si sottopongono all’impianto di un dispositivo medico e a un intervento chirurgico? La risposta è solo apparentemente...

UNA BRANCA IN CONTINUA EVOLUZIONE. AL POLICLINICO GEMELLI STA SVOLGENDO UN RUOLO IMPORTANTE NELLO SVILUPPO DELLE PROCEDURE COLLABORANDO CON ECCELLENZE INTERNAZIONALI.
BASILICATA: SANITA' A MISURA D'UOMO

IL FENOMENO DELLA VIOLENZA E DELLE AGGRESSIONI NEI CONFRONTI DEGLI OPERATORI SANITARI DELL’ AREA DI EMERGENZA OSPEDALIERA.
DI: Domenico Alessio La struttura del Policlinico Umberto I ed il suo personale medico e infermieristico, hanno iniziato ad occuparsi di Disturbi del Comportamento Alimentare (Dca) dal 1991, epoca a cui risalgono l’organizzazione su ampia scala di attività assistenziali dedicate e le prime ricerche pubblicate sull’argomento. In seguito ad un crescente impegno con le patologie alimentari, soprattutto Anoressia Nervosa e Bulimia Nervosa, nell’anno 2000 la Direzione del Policlinico Umberto...

DI Nino Cartabellotta* I conflitti di interesse in sanità vengono generalmente identificati con i comportamenti “sconvenienti” dei singoli, rispetto al loro ruolo professionale o istituzionale. In realtà, il conflitto di interessi non è un comportamento, ma una condizione nella quale il medico si trova quando la sua indipendenza è compromessa da relazioni esistenti, oppure quando il suo giudizio professionale sulla salute del paziente viene influenzato da un interesse secondario (es....